Catacombe di san Callisto, san Sebastiano, santa Domitilla

Le catacombe furono i primi cimiteri cristiani, presenti in varie città della penisola italiana e dell’Africa settentrionale, realizzati a partire dal II secolo d.C. (per un approfondimento http://www.studiarapido.it/catacombe-primi-cimiteri-cristiani). Il maggior complesso di catacombe è quello di Roma, tra le più importanti si ricordano le catacombe di san Callisto, quelle di san Sebastiano e quelle di santa Domitilla.

Le catacombe di san Callisto

Le catacombe di san Callisto sono tra le più importanti di Roma e risalgono al II secolo. Furono utilizzate come cimitero in cui vennero sepolti i papi del III secolo.

In fondo ad un viale di cipresssi si trova una basilica a tre absidi dalla quale si discende nelle catacombe. La visita si svolge solitamente alla cripita dei papi del III secolo

catacombe di san callisto

La cripta dei papi accoglieva le tombe dei pontefici e dei vescovi del III secolo

al luogo dove si trova la famosa cripta di santa Cecilia, con affreschi del VII-VIII secolo

catacombe di san Callisto

Cripta di santa Cecilia

ai cinque cubicoli dei sacramenti, ornati da importanti affreschi del III secolo; alla cripta di papa Eusebio del IV secolo.

Le catacombe di san Sebastiano

A poca distanza dalle catacombe di san Callisto è situata la chiesa di san Sebastiano, fondata nel IV secolo.
Dall’atrio della chiesa si discende nelle catacombe, l’unico cimitero cristiano rimasto sempre accessibile e perciò molto devastato.

È composto da quattro piani di gallerie, di cui si visita generalmente il secondo, dove si trova la cripta di san Sebastiano

catacombe di san callisto

cripta di san Sebastiano

Le catacombe di santa Domitilla

Nei pressi della chiesa di san Sebastiano, dalla via Appia si stacca una strada, la via delle Sette Chiese, che incrocia poco dopo l’Ardeatina. Al n° 282 di via delle Sette Chiese si trova l’ingresso alle catacombe di Domitilla.

Le catacombe di Domitilla, forse le più vaste di Roma, trassero origine da vari ipogei scavati nella proprietà dei Flavi: il cimitero di Domitilla prende nome infatti da un membro della gens Flavia, Flavia Domitilla.
Qui è possibile visitare la basilica, realizzata nel IV secolo, l’ipogeo cosiddetto dei Flavi, del II secolo, e parte della zona cimiteriale dove sono importanti affreschi del III e del IV secolo.

catacombe di san callisto

Il cubicolo di Orfeo nelle catacombe di santa Domitilla

 
——-

——

Viaggio in baule located at Italy , , IT . Reviewed by rated: 1 / 5