Abbazia di Pontida – Il Giuramento e la Lega Lombarda

Abbazia di Pontida, nota anche come Monastero di San Giacomo Maggiore, si trova nel territorio del Comune di Pontida, in provincia di Bergamo
Abbazia di Pontida, nota anche come Monastero di San Giacomo Maggiore, si trova nel territorio del Comune di Pontida, in provincia di Bergamo

Nell’Abbazia di Pontida, in provincia di Bergamo, secondo la tradizione, il 7 aprile 1167, le città di Cremona, Brescia, Bergamo e Mantova strinsero un patto giurato di alleanza militare (il Giuramento di Pontida) per fronteggiare l’avanzata in Italia dell’imperatore Federico Barbarossa e costituirono la Lega Lombarda (che non ha niente a che fare con l’attuale partito politico).

Barbarossa, sconfitto nella battaglia di Legnano (1776) dovette abbandonare l’azione contro i Comuni e riconoscere la Lega nella Pace di Costanza (1183).

La storica abbazia di Pontida è situata a pochi chilometri da Lecco, sulla strada provinciale che porta a Bergamo. È anche nota come Monastero di San Giacomo perché costruita ampliando una preesistente chiesetta dedicata ai Santi Giacomo, Bassano e Nicola.

L’abbazia è stata fondata dal monaco benedettino Alberto da Prezzate (1025-1095), difensore e diffusore in Lombardia della riforma cluniacense.

L’abbazia fu in seguito devastata durante le lotte tra guelfi e ghibellini; alla fine del Quattrocento fu affidata ai monaci benedettini che si adoperarono per ricostruirla e ampliarla di nuovi locali, due chiostri e la sala capitolare.

Successivamente, durante il periodo napoleonico, gli ordini religiosi vennero soppressi e l’abbazia di Pontida decadde nuovamente, finché all’inizio del Novecento fu ancora una volta affidata ai monaci benedettini.

Ogni anno ha luogo la rievocazione storica del Giuramento di Pontida nell’omonima cittadina.