Casa natale di Goethe a Francoforte

Casa natale di Goethe, XVIII secolo, Francoforte, Grosser Hirschgraben 23-25
Casa natale di Goethe, XVIII secolo, Francoforte, Grosser Hirschgraben 23-25

La casa natale di Goethe a Francoforte sul Meno, Grosser Hirschgraben 23-25, è una bella casa in tipico stile settecentesco. Bombardata nella Seconda guerra mondiale, viene fedelmente ricostruita nel dopoguerra.

La casa era stata voluta dal nonno paterno, il sarto Georg Friedrich Goethe. Questi aveva viaggiato per tutta l’Europa; sposato una ricca vedova, Cornelia Walther; e si era arricchito ancora di più con il commercio dei vini.

Il figlio di Georg e Cornelia, Johann Caspar, giurista e scrittore tedesco, sposò Katharina Elisabeth Textor, appartenente a una delle famiglie più in vista di Francoforte.

Da questo matrimonio nacque Johann Wolfgang Goethe, il 28 agosto 1749, giorno del primo anniversario del matrimonio dei genitori. Katharina ebbe delle difficoltà nel parto provocate dall’incompetenza della levatrice. Ciò pare che abbia spinto il nonno materno, Johann Wolfgang Textor, sindaco di Francoforte, a istituire in città l’istruzione ostetrica obbligatoria.

Nella casa natale, Wolfgang iniziò gli studi a sei anni, dedicandosi al disegno, alla musica, all’equitazione, alla scherma, al tedesco, alle lingue antiche e moderne sotto la guida di precettori privati.