Gli struffoli della cucina napoletana

struffoli

Per preparare gli struffoli, setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versatevi le uova sbattute, la grappa, le scorze grattuggiate, il burro fuso, lo zucchero e un pizzico di sale. Mescolate gli ingredienti e impastate per una decina di minuti ottenendo una pasta di media consistenza; raccoglietela a palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per circa un’ora.

Staccate un pezzo di pasta e, rotolandola sulla spianatoia infarinata, ricavate dei lunghi rotolini dello spessore di un dito mignolo. Tagliateli a pezzetti di 1\2 cm e allargateli su un piano appena infarinato.

Scaldate dell’olio molto abbondante nel padellone da frittura e friggete pochi pezzettini di pasta alla volta. Scolateli a color oro chiaro e passateli su un doppio foglio da carta da cucina.

Quando sono tutti pronti, versate il miele in una casseruola, unitevi lo zucchero e 4 cucchiai d’acqua e fate alzare lentamente l’ebollizione. Lasciate bollire molto dolcemente per qualche minuto fino a quando non sarà scomparsa la schiuma dalla superficie quindi versatevi i canditi e, subito dopo, anche i pezzettini di pasta.

Mantenete la fiamma sotto al minimo e mescolate delicatamente per qualche minuto, con un cucchiaio di legno. A questo punto versate il contenuto della casseruola in un piatto da portata rotondo e, con le mani bagnate, modellate gli struffoli dando loro una forma di ciambella.

Infine decorateli facendovi cadere a pioggia i diavolilli e sistemando qua e là delle mezze ciliege candite.

Ingredienti (per 6 persone)

Per la pasta:

  • 400 g di farina
  • 4 uova
  • 1 grossa noce di burro
  • 1 cucchiaio di grappa
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • la scorza grattugiata di 1 arancia e di 1 limone
  • sale
Per completare:
  • 300 g di miele
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 150 g di canditi assortiti tagliati a dadini (arancia, cedro, zucca)
  • 50 g di diavolilli (confettini colorati)
  • 10 cilegine candite rosse
  • olio d’oliva delicato o di arachide per friggere.