Harappa, sito archeologico nel Pakistan

Il sito archeologico di Harappa in Pakistan
Il sito archeologico di Harappa in Pakistan

Harappa, situata nella regione del Punjab, nell’attuale Pakistan, è assieme ad Mohenjo daro una delle più grandi città della civiltà dell’Indo.

Harappa e Mohenjo daro, pur trovandosi a circa 500 km l’una dall’altra, presentavano le stesse caratteristiche: la suddivisione della città in due zone (la “città alta” e la “città bassa”), ampie strade, buoni sistemi di fognatura. Le case erano spesso a più piani, con pozzi per l’acqua, dotate di stanze da bagno.

In particolare dagli scavi condotti ad Harappa sono emersi i resti di un enorme granaio collettivo, utilizzato da tutta la comunità.

Il granaio era composto da edifici in mattoni posti su due file con un viale al centro. Gli edifici avevano delle aperture per la circolazione dell’aria; erano sollevati dal terreno da blocchi massicci per preservare i prodotti dall’umidità e prolungarne la conservazione.

Gli agricoltori vi immagazzinavano i prodotti agricoli, soprattutto grano e orzo, per proteggerli dai ladri, dai roditori e dalle inondazioni.

Per un approfondimento di carattere storico si consiglia di leggere qui.