giovedì, Settembre 23, 2021

Isole greche, una storia antichissima da raccontare

Le isole greche sono rinomate per la bellezza delle loro coste e per il clima. Molte di esse hanno anche una storia antichissima da raccontare.

Genova e Venezia dominarono dal XIV al XVI secolo alcune di queste isole, tra le quali Creta, Lesbo, Corfù e Cefalonia. Esse costituivano importanti scali commerciali e basi navali.

Il dominio veneziano su alcune isole si spinse ben oltre il XVI secolo: Corfù, Zante e Cefalonia e altre nel mar Ionio rimasero veneziane fino alla caduta della Repubblica di Venezia (Trattato di Campoformio del 1797).

A Creta i veneziani rimasero fino al 1669 quando, dopo un lungo assedio, l’isola fu ceduta agli ottomani.

La lingua greca moderna conserva perciò traccia del secolare rapporto con Venezia in molte parole venete come: fruta (“frutta”), carecla (“sedia”), vrizola (“braciola”), piruni (“forchetta”), bucali (“bottiglia”) e altre ancora.

Isole greche da visitare: Rodi

Isole greche da visitare: Rodi

Rodi è l’isola più orientale della Grecia. Un tempo era celebre per essere la sede del colosso di Rodi, una statua enorme, alta 32 metri, costruita nel III secolo a.C. e distrutta probabilmente dagli Arabi nel VII secolo d.C.
L’isola di Rodi fu occupata dagli italiani nel 1912 durante la conquista della Libia.
Divenne dominio greco nel 1947.

Isole greche da visitare: Lefkada

Isole greche da visitare: LefkadaL’isola di Lefkada è anche nota come Leucade. Situata nel mar Ionio, è una delle isole più facilmente raggiungibili dall’Italia e una meta per il turismo dedicato in particolare alle famiglie.

L’isola faceva parte del dominio veneziano, che si è protratto fino alla caduta di Venezia (1797). Dista pochi chilometri dalla piccola isola di Itaca, la patria mitologica di Ulisse.

Isole greche da visitare: Creta

Isole greche da visitare: CretaCreta è la maggiore isola greca; è grande un terzo della Sicilia.
L’isola fu la culla della civiltà minoica e fu una delle più antiche civiltà mediterranee dotate di scrittura.

Oggi l’isola è una meta turistica sia per le sue bellezze naturali sia per i luoghi archeologici. Le spiagge più belle (e turistiche) sono nel Nord.

La parte centrale dell’isola è montuosa e abbastanza selvaggia.

Isole greche da visitare: Mykonos

Isole greche da visitare: MykonosÈ una piccola isola, rinomata soprattutto tra i giovani per le discoteche e la vita notturna. Offre alcune delle spiagge più belle del mar Egeo e un centro storico molto pittoresco.

Da non perdere la Collina dei Mulini, da cui scattare foto mozzafiato.

Isole greche da visitare: Santorini

Isole greche da visitare: SantoriniSantorini è per la Grecia come l’isola di Capri per l’Italia. Meta turistica prediletta da molte persone famose, non solo greche, è celebre come Mykonos per la sua vita notturna, ma è molto più cara.

Santorini è un’isola vulcanica: costituisce infatti la metà orientale del cratere di un vulcano sottomarino. L’isola è inoltre circondata da numerosi vulcani sottomarini la cui ultima eruzione registrata risale al XVII secolo.

Isole greche da visitare: Zante

Isole greche da visitare: ZanteTra le isole greche da visitare c’è sicuramente Zante, l’isola natìa di Ugo Foscolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli