Scilla, leggendaria città della Calabria

Veduta di Scilla e del Castello Ruffo
Veduta di Scilla e del Castello Ruffo

Scilla è in provincia di Reggio Calabria in Calabria. È situata sulla scogliera che si affaccia sullo Stretto di Messina, che anticamente veniva denominato Stretto di Scilla.

Intorno a questo piccolo comune ruota un’antica leggenda.

Si racconta che il dio Glauco rifiutò l’amore della maga Circe perché innamorato di una bella fanciulla di nome Scilla.

Circe, per vendicarsi della rivale, trasformò la fanciulla in una creatura mostruosa a sei teste.

Allora la ragazza, disperata, decise di nascondersi in uno scoglio del promontorio calabro. Da questo scoglio ella sfogava la sua ira impedendo il passaggio alle imbarcazioni che volevano attraversare lo Stretto.

Oggi questo bellissimo paese è dominato dall’antico e maestoso castello Ruffo, arroccato sulle ripide pendici del promontorio scillese, con un porticciolo e la spiaggia.