San Gimignano: la città dalle cento torri

San Gimignano, Piazza della Cisterna
San Gimignano, Piazza della Cisterna

San Gimignano è una delle mete turistiche più suggestive della Toscana, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Attraversando le mura di San Gimignano si torna indietro nel tempo, in pieno Medioevo. Il borgo infatti è sorto nel X secolo lungo la via Francigena.

San Gimignano era nota come la «città delle cento torri», perchè le grandi famiglie di mercanti che la abitavano fecero costruire, come propria dimora, torri imponenti sia per scopo di difesa sia per mostrare ricchezza e prestigio.

In realtà, questo incantevole borgo medievale in provincia di Siena contava “solamente” 72 torri, delle quali oggi ne restano 14.

Il declino della città iniziò con l’acuirsi delle lotte tra Guelfi e Ghibellini e raggiunse il culmine con la Peste nera del 1300: la città si spopolò e la crisi perdurò per secoli.

Una passeggiata per San Gimignano

Per una piacevole passeggiata nel centro storico: parti da Piazza del Duomo, dove si trovano anche i due Palazzi del Podestà, e raggiungi Piazza della Cisterna: un tempo era la piazza del mercato e palcoscenico per giostre e tornei.

Se non soffri di vertigini sali su Torre Grossa, la più alta tra le torri (Torre Grossa è alta 54 metri): sali sulla cima e da lì godrai dello spettacolo offerto dalle splendide colline toscane.

Per ulteriori informazioni http://www.italia.it/it/idee-di-viaggio/siti-unesco/san-gimignano.html