La Stele di Rosetta si trova al British Museum di Londra. È una lastra di pietra nera (stele) ritrovata nel 1799 nella città egizia di Rosetta (oggi Rashid), sul delta del Nilo, nel corso della campagna d’Egitto di Napoleone Bonaparte.

La scrittura dei sacerdoti egizi

Permise di decifrare la scrittura degli antichi Egizi: i geroglifici. Infatti, sulla pietra è inciso un decreto commemorativo, del 196 a.C., in onore del re Tolomeo V, in occasione del primo anniversario della sua incoronazione. Il testo è scritto in tre lingue diverse: geroglifico, demotico e greco.

Partendo dalla conoscenza del greco, Jean François Champollion, nel 1822, riuscì a decifrare le altre due scritture. Nel giro di pochi anni egli fu in grado di allestire una grammatica dell’egizio antico e di decifrare gran parte delle iscrizioni allora conosciute.

La stele, presa come bottino di guerra dagli inglesi dopo la battaglia di Abukir (1801), si trova al British Museum di Londra dal 1802.

La Stele di Rosetta è in realtà solo il frammento di una stele più grande. Le numerose ricerche degli altri pezzi, effettuate presso il sito di Rosetta, non hanno dato esito, e per via del suo stato nessuno dei tre testi è completo.

Se farete un viaggio a Londra, una visita al British Museum non potrà mancare nella vostra agenda!