Il Teatro di Epidauro, realizzato dall’architetto Policleto il Giovane nel IV secolo a.C., è uno dei luoghi più sorprendenti della Grecia.

Dove si trova il Teatro di Epidauro?

Si trova nella città greca di Epidauro, nel Peloponneso orientale, nella regione dell’Argolide.

Quali sono le caratteristiche del Teatro di Epidauro?

Il Teatro, ricavato su un pendio naturale, è uno dei più grandi di tutta la Grecia. Era considerato già nell’antichità il più bello tra i teatri greci.

Oggi è ancora in ottimo stato di conservazione tanto che vi si possono riconoscere le principali caratteristiche di ogni teatro greco.

Nel 1988, l’Unesco lo ha riconosciuto Patrimonio dell’Umanità.

Il teatro di Epidauro ha un palco circolare con un diametro di 20 metri, mentre l’area destinata agli spettori raggiunge il diametro di circa 117 metri, con 55 file di posti a sedere per 14 mila persone. Le prime 34 file sono quelle originali, emerse alla fine dell’Ottocento durante gli scavi archeologici.

Perché è famoso il Teatro di Epidauro?

Il teatro è famoso per la sua acustica eccellente, ottenuta tramite un attento calcolo delle dimensioni delle sue varie parti. Proprio grazie a questa sua sorprendente particolarità, è tuttora utilizzato per rappresentazioni varie, tra cui il Festival d’Estate di Atene.

Si consiglia di salire fino all’ultimo piano per testare l’acustica del teatro che da sempre lo ha reso celebre: il rumore prodotto da una monetina fatta cadere al centro dell’orchestra si può udire perfettamente dal sedile più alto. Non solo: una persona può stare al centro dell’orchestra, parlare a bassa voce e verrà sentita fino ai posti più alti.

Cosa vedere nei dintorni del Teatro di Epidauro

Ma la fama di Epidauro deriva, oltre che dal suo magnifico teatro, anche perché nei tempi antichi, la zona era considerata una sorta di centro termale. A pochi metri di distanza dal teatro di Epidauro, c’era infatti il tempio di Asclepio, il dio che aveva il potere di guarire le malattie. Oggi è possibile ammirarne le rovine.

Nella zona archeologica di Epidauro troverete inoltre, il Tholos, un edificio circolare di cui non si conosce la funzione; lo Stadio, dove si tenevano i giochi ogni quattro anni; infine, il Museo Archeologico di Epidauro, dove sono conservati i reperti archeologici rinvenuti nella zona.

Per informazioni su giorni e orari di apertura, biglietti e contatti andate sul sito www.argolisculture.gr